Ultimi Messaggi di Maria Vergine da Medjugorje: “Satana è astuto e attira molti cuori al peccato e alla perdizione. Io vi invito figlioli alla santità e a vivere nella grazia”

Messaggio del 2 novembre 2012 (Mirjana)

 

Cari figli, come Madre vi prego di perseverare come miei apostoli. Prego mio Figlio affinché vi dia la sapienza e la forza divina. Prego affinché valutiate tutto attorno a voi secondo la verità di Dio e vi opponiate fortemente a tutto quello che desidera allontanarvi da mio Figlio. Prego affinché testimoniate l’amore del Padre Celeste secondo mio Figlio. Figli miei, vi è data la grande grazia di essere testimoni dell’amore di Dio. Non prendete alla leggera la responsabilità a voi data. Non affliggete il mio Cuore materno. Come Madre desidero fidarmi dei miei figli, dei miei apostoli. Attraverso il digiuno e la preghiera mi aprite la via affinché preghi mio Figlio di essere accanto a voi ed affinché attraverso di voi il Suo Nome sia santificato. Pregate per i pastori, perché niente di tutto questo sarebbe possibile senza di loro. Vi ringrazio.

 

 

Messaggio del 25 ottobre 2012

 

Cari figli! Anche oggi vi invito a pregare per le mie intenzioni. Rinnovate il digiuno e la preghiera perché satana è astuto e attira molti cuori al peccato e alla perdizione. Io vi invito figlioli alla santità e a vivere nella grazia. Adorate mio Figlio affinché Lui vi colmi con la Sua pace e il Suo amore ai quali anelate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Annunci

Sant’Agostino: Noli me Tangere “Questo contatto (con Cristo) si verifica quando il cuore è puro. Tocca con cuore mondo il Cristo colui che lo riconosce uguale al Padre” La Madonna da Medjugorje: “Ho bisogno di apostoli dal cuore puro”

 

 La Madonna da Medjugorje: Messaggio Straordinario del 2 Ottobre 2012 (Mirjana Dragičević)

 

Cari figli, vi chiamo e vengo in mezzo a voi perché ho bisogno di voi. Ho bisogno di apostoli dal cuore puro. Prego, ma pregate anche voi, che lo Spirito Santo vi renda capaci e vi guidi, che vi illumini e vi riempia di amore e di umiltà. Pregate che vi riempia di grazia e di misericordia. Solo allora mi capirete, figli miei. Solo allora capirete il mio dolore per coloro che non hanno conosciuto l’Amore di Dio. Allora potrete aiutarmi. Sarete i miei portatori della luce dell’Amore di Dio. Illuminerete la via a coloro a cui gli occhi sono donati, ma non vogliono vedere. Io desidero che tutti i miei figli vedano mio Figlio. Io desidero che tutti i miei figli vivano il Suo Regno. Vi invito nuovamente e vi prego di pregare per coloro che mio Figlio ha chiamato. Vi ringrazio.

 

Dal COMMENTO ALLA PRIMA LETTERA DI SAN
GIOVANNI di Sant’Agostino

Alcuni pezzi della terza omelia:

 

Nutrendoci della verità e della vita che è Cristo, tendiamo alla perfezione, generosi nelle opere, in unità di carità e respingendo le allettazioni del mondo. Cristo è il maestro interiore e la sua unzione dà incremento alla nostra vita spirituale.

 1). Cristo si è abbassato a divenire il nostro latte ed ancora lui stesso, che pure è uguale al Padre, diventa nostro cibo. Ti nutre col latte affinché giunga anche a saziarti del pane; toccare Cristo spiritualmente col cuore, significa credere che egli è uguale al Padre.

[Riconoscere la divinità di Cristo.]

2. Per questa ragione proibiva a Maria di toccarlo e le diceva: Non mi toccare, poiché ancora non sono salito al Padre (Gv 20, 17). Che significano queste parole? Come mai si fece palpare dai discepoli e volle poi evitare il contatto con Maria? Non si tratta della stessa persona che disse al discepolo dubbioso: Metti qui le tue dita e palpa le mie cicatrici (Gv 20, 27)? A quel tempo era forse già asceso al Padre? Perché dunque trattiene Maria e le dice: Non toccarmi, non sono ancora asceso al Padre? Dovremo forse dire che egli non ebbe timore alcuno di farsi toccare dagli uomini mentre temette di farsi toccare dalle donne? No! Il suo contatto rende puro ogni corpo. Perché avrebbe dovuto temere a farsi toccare da quelli ai quali volle manifestarsi per primo? La sua resurrezione non fu forse rivelata agli uomini da alcune donne, cosicché il serpente fosse sconfitto dalla sua stessa tattica ma in senso contrario? Egli aveva annunciato la morte al primo uomo servendosi di una donna, ed è appunto per mezzo delle donne che è stata annunciata agli uomini la vita. Perché dunque il Signore risorto non volle essere toccato?

Per quest’unica ragione: voleva far capire che occorreva ormai toccarlo attraverso un contatto spirituale. Questo contatto si verifica quando il cuore è puro. Tocca con cuore mondo il Cristo colui che lo riconosce uguale al Padre. Chi ancora non riconosce la divinità di Cristo si arresta alla sua carne e non raggiunge la sua divinità. Non è un gran che arrivare a toccarlo come lo toccarono i persecutori che lo crocifissero. E’ invece importante comprendere il Verbo, Dio presso Dio fin dal principio, per mezzo del quale tutte le cose sono state fatte; egli voleva così essere conosciuto, quando disse a Filippo: Da tanto tempo, o Filippo, sono con voi e non mi avete conosciuto? Colui che vede me, vede anche il Padre (Gv 14, 9).

[Affrettiamoci a progredire perché è l’ultima ora.]

3. Chiunque intende non abbandonare il progresso verso la perfezione, ascolti ancora: Questa, o fanciulli, è l’ultima ora. Orsù progredite, incominciate a correre, crescete: questa è l’ultima ora. E’ un’ora assai lunga ma è pur sempre l’ultima. Con queste parole l’Apostolo intendeva indicarci gli ultimi tempi, poiché negli ultimi tempi verrà il Signore nostro Gesù Cristo. Alcuni potrebbero osservare: Perché questi che viviamo sono gli ultimi tempi? Perché è questa l’ultima ora? Prima deve venire l’Anticristo, poi il giorno del giudizio. Giovanni previene queste obiezioni in modo che nessuno si adagi tranquillo nella persuasione che questa non è l’ultima ora, perché prima deve venire l’Anticristo. Dice dunque l’Apostolo: Avendo voi udito che verrà l’Anticristo, molti già fin d’ora sono divenuti anticristi (1 Gv 2, 18). Sarebbe mai possibile che ci siano molti anticristi senza che sia giunta anche l’ultima ora?

[Anticristo è chi non aderisce sinceramente al corpo di Cristo.]

4. Ma chi sono quelli che l’Apostolo chiama anticristi? Lo dice in seguito. Da questo noi conosciamo che è l’ultima ora. Da che cosa dunque? Dal fatto che molti sono diventati anticristi. Essi sono usciti dalle nostre file (1 Gv 2, 18-19). Eccoli gli anticristi; essi uscirono dalle nostre file. Perciò piangiamo questa perdita. Ma ascolta ciò che ci consola: Non erano dei nostri. Tutti gli eretici, tutti gli scismatici sono usciti dalle nostre file, sono usciti cioè dalla Chiesa. Non ne uscirebbero se fossero dei nostri. Non erano dunque dei nostri già prima di uscire. Ma se già prima di uscire non erano dei nostri, molti ce ne sono dentro, che pur non essendo ancora usciti, sono anticristi. Osiamo fare queste osservazioni perché ciascuno di voi, restando dentro la Chiesa, non sia un anticristo.

Giovanni, come ora vedremo, ci descrive e ci indica chi sono gli anticristi. Ciascuno deve interrogare la propria coscienza e chiedersi se anche lui non sia un anticristo. Vediamo appunto chi sono gli anticristi.

Anticristo in latino significa avversario di Cristo. Alcuni intendono questo termine nel senso di uno che verrà prima di Cristo e dopo del quale ci sarà il ritorno di Cristo. Ma non è questo il vero significato del termine, che non va spiegato in questo modo. Anticristo è colui che si rivela contrario a Cristo. Ma chi dobbiamo intendere come contrario di Cristo? Ammaestrati da Giovanni voi capite che soltanto gli anticristi possono uscire dalla Chiesa. Chi non è contrario a Cristo non può in nessun modo uscire dalla Chiesa. Chi non è contrario a Cristo, si trova unito al suo corpo e ne è ritenuto un membro. Le membra di un corpo non si mettono in opposizione tra di loro. Un corpo è integro quando vi si trovano tutte le membra. Che dice l’Apostolo circa la concordia delle membra? Se un membro soffre, tutte le membra soffrono insieme; se un membro è trattato con onore, tutte le membra gioiscono (1 Cor 12, 26). Se per l’onore reso ad un membro anche gli altri gioiscono, ne deriva che se un membro soffre, soffrono tutti gli altri.

Questa concordia delle membra non permette che esistano gli anticristi. Ma ci sono di quelli che si trovano nel corpo di Cristo come gli umori cattivi nei corpi mortali (anche il corpo di Cristo abbisogna di cure di quando in quando, poiché esso godrà perfetta salute soltanto nel giorno della resurrezione dei morti). Il corpo trova sollievo quando vengono espulsi gli umori cattivi. Quando i cattivi si allontanano dalla Chiesa, questa ne sente sollievo. Quando il corpo evacua e rigetta gli umori cattivi, pare che dica: questi umori sono usciti da me ma non facevano parte del mio essere. Che cosa significano queste parole? Significano che umori cattivi mi opprimevano, ma non già che essi sono stati tagliati via dal mio corpo.

“MARIA A MEDJUGORJE : I CINQUE SASSI CONTRO SATANA” Se sapeste quanto vi amo piangereste di gioia

  • Ti regalo l’arma contro il tuo  Golia. Ecco i tuoi cinque sassi: il Rosario, l’Eucarestia, la Bibbia,  il Digiuno, la Confessione mensile.
  • Dovete  sapere che Satana esiste.  Egli un giorno si e’ presentato davanti al trono di Dio e ha chiesto il  permesso di tentare la Chiesa per un certo periodo con l’intenzione di  distruggerla. Dio ha permesso a Satana di  mettere la Chiesa alla prova per un secolo ma ha aggiunto: Non la  distruggerai!: Questo secolo in cui vivete e’ sotto il potere di Satana  ma, quando saranno realizzati i segreti che vi sono stati affidati, il  suo potere verra’ distrutto. Gia ora egli comincia a perdere il suo potere e percio’ e’ diventato  ancora più’ aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie anche  tra le anime consacrate, causa ossessioni, provoca omicidi. Proteggetevi  dunque con il digiuno e la preghiera, soprattutto con la preghiera  comunitaria. Portate addosso oggetti benedetti e poneteli anche nelle  vostre case. E riprendete l’uso dell’acqua benedetta! Messaggio del 14 aprile 1982 (Messaggio  straordinario)
  • Tutti i segreti che ho  confidato si realizzeranno e anche il segno visibile si manifestera’,  ma non aspettate questo segno per soddisfare la vostra curiosita’.  Questo, prima del segno visibile, e’ un tempo di grazia per i credenti.  Perciò convertitevi e approfondite la vostra fede! Quando verra’ il  segno visibile, per molti sara’ gia’ troppo tardi. (Messaggio del 23  dicembre 1982 – messaggio straordinario)
  • Rosario Messaggio  del 13 agosto 1981(Messaggio straordinario)«Pregate il Rosario ogni  giorno. Pregate insieme». Dopo circa due ore la Madonna riappare:  «Grazie per aver risposto alla mia chiamata». Messaggio del 3 settembre 1981(Messaggio straordinario)All’inizio della corona del rosario pregate sempre il Credo.  Messaggio  del 25 gennaio 1982(Messaggio straordinario)Mi commuovono molto le  vostre preghiere, specialmente il vostro rosario quotidiano.  Messaggio  del 8 agosto 1982(Messaggio straordinario)Meditate ogni giorno sulla  vita di Gesu’ e sulla mia vita pregando il rosario.  Messaggio del 27  gennaio 1984(Messaggio straordinario)«Pregate  e digiunate. Desidero che approfondiate continuamente la vostra vita di  preghiera. Ogni mattina in famiglia rinnovate le preghiere di  consacrazione ai sacri Cuori di Gesù e di Maria. Pregate ogni giorno  l’Angelus, il Credo, cinque Pater, Ave e Gloria in onore della passione  di Gesù, un sesto per il nostro Santo Padre, il Papa, e un settimo per  l’effusione dello Spirito Santo su di voi. Poi la preghiera di  invocazione dello Spirito Santo. Se vi è possibile, pregate anche il  Rosario». Messaggio del 27 settembre  1984Cari  figli, mi avete aiutato con la vostra preghiera a realizzare i miei  progetti. Continuate a pregare, affinché questi progetti si realizzino  pienamente. Chiedo alle famiglie della parrocchia di recitare il  Rosario in famiglia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata! Messaggio del 8 ottobre 1984(Messaggio straordinario)Figli  cari! Tutte le preghiere che recitate alla sera in famiglia dedicatele  alla conversione dei peccatori perché il mondo di oggi è immerso nel  peccato. Pregate il rosario tutte le sere in famiglia! Messaggio del  10 marzo 1985(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Figli  cari! Forse vi sembrerà strano che io ora intervenga per interrompere  il vostro rosario, quando voi avete appena finito di pregare il terzo  mistero doloroso. Ma desidero farvi una proposta. Poiché molti di voi  alla sera non pregano, fate così: la rimanente parte del rosario  pregatela a casa prima di andare a letto. Lo stesso ardore che avete  ora cercate di conservarlo anche nella preghiera che farete prima di  addormentarvi. Provate, e sarete nella gioia. Messaggio del 18 marzo 1985(Messaggio  straordinario)La corona del rosario non è un ornamento per la casa,  come spesso ci si limita a considerarla. La corona è un aiuto a pregare! Messaggio  del 25 giugno 19854° anniversario delle apparizioni. Alla domanda di  Marija Pavlovic: “Che cosa vuoi dire ai sacerdoti?“, la Madonna ha  risposto così:“Cari  figli, vi esorto ad invitare tutti alla preghiera del Rosario. Col  Rosario vincerete tutti gli ostacoli che satana in questo momento vuole  procurare alla Chiesa cattolica. Voi tutti sacerdoti, recitate il  Rosario, date spazio al Rosario. Grazie per aver risposto alla mia  chiamata!”.   Messaggio del 8 agosto 1985Cari  figli, oggi vi invito ad entrare in lotta contro satana per mezzo della  preghiera, particolarmente in questo periodo (Novena dell’Assunta).  Adesso satana vuole agire di più, dato che voi siete a conoscenza della  sua attività. Cari figli, rivestitevi dell’armatura contro satana e  vincetelo con il Rosario in mano. Grazie per aver risposto alla mia  chiamata!  Messaggio del 12 giugno 1986Cari  figli, oggi vi invito a cominciare a dire il Rosario con fede viva,  così io potrò aiutarvi. Voi, cari figli, desiderate ricevere grazie, ma  non pregate, io non vi posso aiutare dato che voi non desiderate  muovervi. Cari figli, vi invito a pregare il Rosario; il Rosario sia  per voi un impegno da eseguire con gioia, così comprenderete perché  sono da così tanto tempo con voi: desidero insegnarvi a pregare. Grazie  per aver risposto alla mia chiamata! Messaggio del 4 agosto 1986(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Desidero che per voi il rosario diventi vita!  Messaggio  del 25 gennaio 1991Cari  figli, oggi come mai prima vi invito alla preghiera. Che la vostra  preghiera sia preghiera per la pace. Satana é forte e desidera  distruggere non solo la vita umana ma anche la natura e il pianeta su  cui vivete. Perciò, cari figli, pregate per poter essere protetti  attraverso la preghiera con la benedizione della pace di Dio. Dio mi ha  mandato tra voi per aiutarvi. Se volete, afferrate il Rosario; già solo  il Rosario può fare i miracoli nel mondo e nella vostra vita. Io vi  benedico e rimango con voi finché Dio lo vuole. Grazie perché non  tradirete la mia presenza qui. Grazie perché la vostra risposta serve  al bene e alla pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!Messaggio del 18 marzo 1992(Messaggio  straordinario dato a mirjana)Figli  cari! Mai come adesso ho avuto bisogno delle vostre preghiere. Mai come  adesso vi prego di stringere in mano il rosario. Stringetelo forte! Io  prego moltissimo il Padre per voi. Vi ringrazio perché siete venuti  così numerosi e avete risposto alla mia chiamata. Messaggio del 14 agosto 1992(Messaggio  straordinario)Figli  cari! Vi invito a rinnovare la preghiera del rosario nelle vostre  famiglie. Pregatelo più spesso e offritelo per la pace. Messaggio del 25 aprile 2001Cari  figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Figlioli, la preghiera  opera miracoli. Quando siete stanchi e malati e non sapete il senso  della vostra vita, prendete il rosario e pregate; pregate finché la  preghiera diventi un’incontro gioioso con il vostro Salvatore. Sono con  voi e intercedo e prego per voi, figlioli. Grazie per aver risposto  alla mia chiamata.

 

  • Eucaristia  Messaggio  del 15 ottobre 1983(Messaggio straordinario)Voi  non partecipate alla messa come dovreste. Se sapeste quale grazia e  quale dono ricevete nell’Eucaristia, vi preparereste ogni giorno per  almeno un’ora. Dovreste anche confessarvi una volta al mese. Sarebbe  necessario in parrocchia dedicare alla riconciliazione tre giorni al  mese: il primo venerdì ed il sabato e la domenica successivi. Messaggio del 26  luglio 1984(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Aumentate  le vostre preghiere e i vostri sacrifici. Io dono grazie speciali a chi  prega, digiuna e apre il proprio cuore. Confessatevi bene e partecipate  attivamente all’Eucarestia.  Messaggio del 6 agosto 1984(Messaggio  dato al gruppo di preghiera)Voi  non capirete mai abbastanza la profondità dell’amore divino lasciato  nell’Eucarestia. Quelle persone che vengono in chiesa senza  preparazione e alla fine se ne vanno via senza ringraziamento,  induriscono il proprio cuore.  Messaggio del 8  agosto 1984(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Quando adorate  l’Eucarestia, io sono con voi in modo particolare.

 

  • Bibbia  Messaggio del 13 luglio 1981(Messaggio straordinario)La Madonna dice piangendo:. «Avete dimenticato la Bibbia». Messaggio  del 18 ottobre 1984Cari  figli, oggi vi invito a leggere ogni giorno la Bibbia nelle vostre  case: collocatela in un luogo ben visibile, in modo che sempre vi  stimoli a leggerla e a pregare. Grazie per aver risposto alla mia  chiamata! Messaggio del 14 febbraio 1985Cari  figli, oggi è il giorno in cui sono solita darvi un Messaggio per la  parrocchia, ma non tutta la parrocchia accoglie i messaggi, né li vive.  Io ne sono addolorata e desidero, cari figli, che mi ascoltiate e che  viviate i miei messaggi. Ogni famiglia deve pregare unita e leggere la  Bibbia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!  Messaggio del 8 marzo  1988(Messaggio straordinario)Figli cari! Per questo periodo quaresimale vi incito a leggere di più la Bibbia e  particolarmente quei passi che parlano della passione, morte e  resurrezione di Gesù.  Messaggio del  8 febbraio 1989(Messaggio straordinario)Figli  cari! Per questa quaresima che oggi comincia, vi chiedo di mettere in  pratica quattro cose: di riprendere a vivere i miei messaggi, di  leggere di più la Bibbia, di offrire più preghiere secondo le mie  intenzioni e di fare più sacrifici programmandone anche alcuni  particolari. Io sono con voi e vi accompagno con la mia benedizione.

 

  • Digiuno Messaggio del 14 dicembre 1981(Messaggio straordinario)Pregate e digiunate! Vi chiedo solo preghiera e digiuno! Messaggio  del 21 luglio 1982(Messaggio straordinario)Cari  figli! Vi invito a pregare e a digiunare per la pace nel mondo. Voi  avete dimenticato che con la preghiera e il digiuno si possono  allontanare anche le guerre e persino sospendere le leggi naturali. Il  digiuno migliore e’ quello a pane e acqua. Tutti, eccetto gli ammalati,  devono digiunare. L’elemosina e le opere di carita’ non possono  sostituire il digiuno.  Messaggio  del 25 ottobre 1983(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Con il  digiuno e la preghiera potrete ottenere tutto ciò che chiedete.   Messaggio  del 10 febbraio 1984(Messaggio straordinario)«Pregate e digiunate.  Desidero che siate umili, ma non potrete diventarlo se non con la  preghiera e il digiuno».  Messaggio del 31 maggio 1984(Messaggio  straordinario)Digiunate!  Il digiuno è di grande importanza nella vita spirituale. Durante  quest’ultimo quarto di secolo il digiuno è stato dimenticato in seno  alla Chiesa cattolica.  Messaggio del 9 giugno  1984(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Figli  miei, Gesù desidera realizzare grandi opere attraverso di voi. Ma la  porta del vostro cuore è arrugginita e non si apre più. Buttate giù la  vecchia porta del vostro cuore e con la conversione costruitene una  nuova. Così Gesù entrerà nei vostri cuori. Questo, però, lo potete  ottenere solo con la preghiera e il digiuno!  Messaggio del 26 settembre 1985Cari  figli, vi ringrazio di tutte le preghiere, grazie di tutti i sacrifici.  Desidero invitarvi, cari figli, a rinnovare i messaggi che vi sto  dando. Soprattutto praticate il digiuno, perché col digiuno  conseguirete e mi darete la gioia di vedere realizzato interamente il  progetto che Dio ha su Medjugorje. Grazie per aver risposto alla mia  chiamata! Messaggio del 4 dicembre 1986Cari  figli, anche oggi vi invito a preparare i vostri cuori per questi  giorni, in cui il Signore desidera in modo particolar purificarvi da  tutti i peccati del vostro passato. Voi, cari figli, non potete farlo  da soli, perciò sono qua io ad aiutarvi. Pregate, cari figli, solo così  potete conoscere tutto il male che sta in voi e presentarlo al Signore  in modo che il Signore possa purificare del tutto i vostri cuori.  Perciò, cari figli, pregate senza sosta e preparate i vostri cuori  nella penitenza e nel digiuno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!  Messaggio del 14 gennaio  1989(Messaggio straordinario)Figli  cari! Vi invito a rinnovare il vostro digiuno in tutti i sensi: digiuno  della gola e degli occhi, delle orecchie e della lingua. Fate  mortificazioni. In questo modo rinnoverete la preghiera del vostro  corpo. E state attenti che Satana in questo tempo cerca di distruggere  tutto ciò che avete ottenuto nel giorno di Natale e nelle altre feste.  Messaggio del 25 luglio  1991Cari  figli oggi vi invito a pregare per la pace. In questo tempo la pace è  minacciata in un modo particolare e chiedo da voi di rinnovare il  digiuno e la preghiera nelle vostre famiglie. Cari figli, io desidero  che voi capiate la serietà della situazione e che molto di quello che  accadrà dipende dalla vostra preghiera, ma voi pregate poco. Cari  figli, io sono con voi e vi invito che con serietà cominciate a pregare  e a digiunare come i primi giorni della mia venuta. Grazie per aver  risposto alla mia chiamata! Messaggio del 25 novembre 1996Cari  figli! Oggi vi invito di nuovo alla preghiera, affinché vi prepariate  alla venuta di Gesù, con la preghiera, il digiuno ed i piccoli  sacrifici. Figlioli, che questo tempo sia per voi un tempo di grazia.  Approfittate di ogni momento e fate il bene perché solo così potrete  sentire nei vostri cuori la nascita di Gesù. Se voi con la vostra vita  date l’esempio e diventate segno dell’amore di Dio, la gioia prevarrà  nei cuori degli uomini. Grazie per avere risposto alla mia chiamata! Messaggio  del 25 febbraio 2003Cari figli, anche oggi vi invito a pregare e a  digiunare per la pace.  Come vi ho già detto, anche adesso vi ripeto, figlioli, solo con la  preghiera e il digiuno anche le guerre possono essere fermate. La pace  è un dono prezioso di Dio. Cercate, chiedete e la riceverete. Parlate  della pace e portate la pace nei vostri cuori. Abbiatene cura come di  un fiore che ha bisogno di acqua, tenerezza e luce. Siate coloro che  portano la pace agli altri. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. Messaggio  del 2 gennaio 2006(Messaggio straordinario dato a Mirjana)Cari  figli, mio Figlio è nato! Il vostro Salvatore è qui con voi! Cosa  ostacola i vostri cuori dall’accettarlo? Cosa c’è di falso nei vostri  cuori? Purificateli con il digiuno e la preghiera. Riconoscete e  accettate mio Figlio. Solo Lui vi può dare il vero amore e la vera  pace. La strada verso la vita eterna è Lui, mio Figlio. Vi ringrazio.  Messaggio del  25 marzo 2007Cari  figli, desidero ringraziarvi di cuore per le vostre rinunce  quaresimali. Desidero incitarvi a continuare a vivere il digiuno con  cuore aperto. Col digiuno e la rinuncia, figlioli, sarete più forti  nella fede. In Dio troverete la vera pace, attraverso la preghiera  quotidiana. Io sono con voi e non sono stanca. Desidero portarvi tutti  con me in paradiso, per questo decidetevi ogni giorno per la santità.  Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

 

  • Confessione  Messaggio  del 6 agosto 1982(Messaggio straordinario)Bisogna esortare la gente a  confessarsi ogni mese, soprattutto il primo venerdi’ o il primo sabato  del mese. Fate cio’ che vi dico! La  confessione mensile sara’ una medicina per la Chiesa d’occidente. Se i  fedeli si confesseranno una volta al mese, presto intere regioni  potranno essere guarite.  Messaggio  del 7 novembre 1983(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Non  confessatevi per abitudine, per rimanere come prima, senza alcun  cambiamento. No, così non va bene. La confessione deve dare un impulso  alla vostra vita, alla vostra fede. Deve stimolarvi ad avvicinarvi a  Gesù. Se per voi la confessione non significa questo, in verità vi  convertirete molto difficilmente.  Messaggio del 2 agosto  1984(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Prima  di accostarvi al sacramento della confessione preparatevi consacrandovi  al mio Cuore e al Cuore di mio figlio e invocate la Spirito Santo  perché vi illumini.  Messaggio  del 24 marzo 1985Vigilia dell’Annunciazione della Madonna: “Oggi  voglio invitare tutti alla Confessione, anche se vi siete confessati  solo qualche giorno fa. Desidero che viviate la festa nel vostro cuore.  Ma non la potrete vivere, se non vi abbandonate completamente a Dio.  Perciò vi invito tutti a riconciliarvi con Dio!”           Messaggio del 25  novembre 1998Cari  figli! Oggi vi invito a prepararvi alla venuta di Gesù. In modo  particolare preparate i vostri cuori. Che la santa confessione sia per  voi il primo passo della conversione, e quindi, cari figli, decidetevi  per la santità. Che la vostra conversione e la decisione per la santità  cominci oggi e non domani. Figlioli, io vi invito tutti sulla via della  salvezza e desidero mostrarvi la strada verso il paradiso. Perciò,  figlioli, siate miei e decidetevi con me per la santità. Figlioli,  accettate la preghiera con serietà e pregate, pregate, pregate. Grazie  per aver risposto alla mia chiamata.  Messaggio  del 25 novembre 2002Cari  figli, vi invito anche oggi alla conversione. Aprite il vostro cuore a  Dio, figlioli, attraverso la santa confessione e preparate la vostra  anima affinché il piccolo Gesù possa nuovamente nascere nel vostro  cuore. Permettetegli di trasformarvi e di condurvi sulla strada della  pace e della gioia. Figlioli, decidetevi per la preghiera. In modo  particolare adesso, in questo tempo di grazia, che il vostro cuore  aneli alla preghiera. Io vi sono vicina e intercedo davanti a Dio per  tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Messaggi sui Sacri Cuori    Messaggio  del 2 luglio 1983(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Ogni  mattina dedicate almeno cinque minuti di preghiera al Sacro Cuore di  Gesù e al mio Cuore Immacolato perché vi riempiano di sè. Il mondo si è  dimenticato di venerare i Sacri Cuori di Gesù e Maria. In ogni casa  siano poste le immagini dei Sacri Cuori e ogni famiglia li veneri.  Supplicate ardentemente il mio Cuore e il Cuore di mio figlio e  riceverete tutte le grazie. Consacratevi a noi. Non è necessario  ricorrere a particolari preghiere di consacrazione. Potete farlo anche  con parole vostre, secondo quello che sentite.           Messaggio del 4  luglio 1983(Messaggio dato al gruppo di preghiera)Pregate  mio figlio Gesù! Rivolgetevi spesso al suo Sacro Cuore e al mio Cuore  Immacolato. Chiedete ai Sacri Cuori che vi riempiano del vero amore con  il quale potrete amare i vostri nemici. ……………..Messaggio del 19 ottobre  1983(Messaggio straordinario)Desidero che ogni famiglia si consacri  ogni giorno al Sacro Cuore di Gesù e al mio Cuore Immacolato. Sarò  molto felice se ogni famiglia si riunisce mezz’ora ogni mattina ed ogni  sera per pregare unita.

 

“Alcuni Messaggi da Medjugorje”

Messaggio a Mirjana 2 Marzo 2012

“Cari figli, sono con voi e non mi arrendo. Desidero farvi conoscere mio Figlio. Desidero i miei figli con me nella vita eterna. Desidero che proviate la gioia della pace e che abbiate la salvezza eterna. Prego affinché superiate le debolezze umane. Prego mio Figlio affinché vi doni cuori puri. Cari miei figli, solo cuori puri sanno come portare la croce e sanno come sacrificarsi per tutti quei peccatori che hanno offeso il Padre Celeste e che anche oggi lo offendono ma non l’hanno conosciuto. Prego affinché conosciate la luce della vera fede che viene solo dalla preghiera di cuori puri. Allora tutti coloro che vi sono vicini proveranno l’amore di mio Figlio. Pregate per coloro che mio Figlio ha scelto perché vi guidino sulla via verso la salvezza. Che le vostre labbra siano chiuse ad ogni giudizio. Vi ringrazio.”

“Cari figli, per mezzo dell’immenso amore di Dio io vengo tra voi e vi

invito con perseveranza tra le braccia di mio Figlio. Vi prego con Cuore

materno ma vi ammonisco anche, figli miei, affinché la sollecitudine per

coloro che non hanno conosciuto mio Figlio sia per voi al primo posto.

Non fate sì che essi, guardando voi e la vostra vita, non desiderino

conoscerlo. Pregate lo Spirito Santo affinché mio Figlio sia impresso in

voi. Pregate affinché possiate essere apostoli della luce di Dio in questo

tempo di tenebra e di disperazione. Questo è il tempo della vostra messa

alla prova. Col Rosario in mano e l’amore nel cuore venite con me. Io vi

conduco alla Pasqua in mio Figlio. Pregate per coloro che mio Figlio ha

scelto, affinché possano sempre vivere secondo Lui ed in Lui. Vi

ringrazio”.

 

Messaggio del 8 dicembre 1986
Voi dovete diventare come un fiore dai petali integri. Se il vostro cuore è come un fiore integro, pulito e sano, allora Satana non può neanche toccarlo perché appartiene completamente al Signore.

 

Messaggio del 28 gennaio 1987
Miei cari figli! Sono venuta da voi per condurvi alla purezza dell’anima e, quindi, verso Dio. Ma come mi avete accolto? All’inizio senza credere, con paura e sfiducia verso i ragazzi che ho scelto. Poi una maggioranza di voi mi ha accolto nel suo cuore e ha incominciato a mettere in pratica le mie richieste materne. Ma purtroppo questo non è durato a lungo. In qualunque luogo io vada, e con me mio Figlio, là mi raggiunge anche Satana. Voi avete permesso, senza accorgervene, che prendesse il sopravvento in voi, che vi dominasse. Alcune volte capite che qualche vostro gesto non è permesso da Dio, ma rapidamente soffocate questo sentimento. Non cedete, figli miei! Asciugate dal mio volto le lacrime che verso osservando quello che fate. Guardatevi intorno! Trovate il tempo per accostarvi a Dio in chiesa. Venite nella casa del Padre vostro. Trovate il tempo per riunirvi in famiglia e supplicare grazia da Dio. Ricordatevi dei vostri morti, date loro gioia con la celebrazione della Messa. Non guardate con disprezzo il povero che vi supplica per una crosta di pane. Non cacciatelo dalla vostra mensa piena. Aiutatelo, ed anche Dio aiuterà voi. Forse la benedizione che il povero vi dà come ringraziamento, si realizza, forse Dio lo ascolta. Voi, figli miei, avete dimenticato tutto questo. E in ciò ha contribuito anche Satana. Non cedete! Pregate con me! Non ingannatevi pensando: “Io sono buono, ma il fratello che mi sta accanto non vale nulla”. Non sareste nel giusto. Io, come vostra madre, vi amo e perciò vi ammonisco. Qui ci sono dei segreti, figli miei! Non si sa di che si tratta, ma quando lo si verrà a sapere, sarà tardi! Ritornate alla preghiera! Nulla è più importante di essa. Vorrei che il Signore mi permettesse di chiarirvi almeno in parte i segreti; ma sono già troppe le grazie che vi offre. Pensate a quanto voi offrite a Lui. Quando avete rinunciato l’ultima volta a qualche cosa per il Signore? Non voglio rimproverarvi ulteriormente. Desidero invece invitarvi ancora una volta alla preghiera, al digiuno, alla penitenza. Se col digiuno desiderate ottenere una grazia da Dio, che nessuno sappia che digiunate. Se con un dono ad un povero, desiderate ottenere una grazia da Dio, che nessuno lo sappia all’infuori di voi e del Signore. Ascoltatemi, figli miei e riflettete in preghiera su questi miei richiami!

 

Messaggio del 25 maggio 1987
Cari figli! Invito ognuno di voi a cominciare a vivere nell’ amore di Dio. Cari figli, voi siete pronti a commettere il peccato e a mettervi nelle mani di Satana, senza riflettere. Io invito ciascuno di voi a decidersi coscientemente per Dio e contro Satana. Io sono vostra Madre; perciò desidero condurvi tutti alla santità completa. Desidero che ognuno di voi sia felice qui sulla terra e che ognuno di voi sia con me in cielo. Questo è, cari figli, lo scopo della mia venuta qui e il mio desiderio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

 

Messaggio del 25 luglio 1987
Cari figli! Vi prego di accogliere da oggi la via della santità. Vi amo, e per questo desidero che siate santi. Non voglio che Satana vi ostacoli su tale strada. Cari figli, pregate ed accogliete tutto ciò che Dio vi porge su questa via, che è dolorosa, ma per chi comincia a percorrerla Dio ne rivela tutta la dolcezza, in modo che risponderà volentieri ad ogni sua chiamata. Non date importanza alle piccole cose (di quaggiù) Tendete al cielo! Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

 

Messaggio del 25 settembre 1987
Cari figli, anche oggi desidero invitarvi tutti alla preghiera. Che la preghiera sia per voi vita. Cari figli, dedicate il tempo solo a Gesù, e Lui vi darà tutto ciò che cercate, Lui vi si rivelerà in pienezza. Cari figli, satana è forte, e aspetta ciascuno di voi per provarlo. Pregate! Così non potrà nuocerci, né ostacolarvi sulla via della santità. Cari figli, crescete di giorno in giorno attraverso la preghiera, sempre più verso Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

 

Messaggio del 25 febbraio 1988
Cari figli, anche oggi desidero invitarvi alla preghiera e all’abbandono totale a Dio. Sapete che vi amo e per amore vengo qua per mostrarvi la strada della pace e della salvezza delle vostre anime. Desidero che mi obbediate e non permettiate a satana di sedurvi. Cari figli, satana è forte, e per questo chiedo le vostre preghiere e che me le offriate per quelli che stanno sotto il suo influsso, perché si salvino. Testimoniate con la vostra vita e sacrificate le vostre vite per la salvezza del mondo. Io sono con voi e vi ringrazio. Poi nel cielo riceverete dal padre la ricompensa che vi ha promesso. Perciò, figlioli, non preoccupatevi. Se pregate, satana non può intralciarvi minimamente, perché voi siete figli di Dio e Lui tiene il suo sguardo su di voi. Pregate! La corona del Rosario sia sempre nelle vostre mani, come segno per satana che appartenete a me. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

 

 

Messaggio del 25 ottobre 1988
Cari figli, il mio invito a vivere i messaggi che vi do, è quotidiano. In modo particolare, figlioli, vorrei avvicinarvi di più al Cuore di Gesù. Perciò, figlioli, oggi vi invito alla preghiera indirizzata al mio caro Figlio Gesù, affinché tutti i vostri cuori siano suoi. E inoltre vi invito a consacrarvi al mio Cuore immacolato. Desidero che vi consacriate personalmente, come famiglie e come parrocchie, in modo tale che tutto appartenga a Dio attraverso le mie mani. Perciò, figlioli, pregate in modo da capire il valore di questi messaggi che io vi do. Non chiedo nulla per me stessa, ma chiedo tutto per la salvezza delle vostre anime. satana è forte; e perciò, figlioli, accostatevi al mio Cuore materno con una preghiera incessante. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

Messaggio del 1 agosto 1990
Cari giovani! Tutto quello che il mondo di oggi vi offre è illusione, passa. Proprio per questo potete comprendere che Satana vuole, con la sua presenza, distruggere voi e le vostre famiglie. Cari figli, questo è il tempo delle grandi grazie. Desidero che rinnoviate i miei messaggi e che li viviate col cuore. Siate portatori della mia pace e pregate per la pace nel mondo. Vi chiedo di pregare innanzitutto per la pace nei vostri cuori e nelle vostre famiglie e poi per la pace nel mondo. Cari giovani, Satana è forte e farà di tutto per disturbarvi ostacolandovi in tutte le vostre iniziative. Aumentate quindi le vostre preghiere perché ne avete particolarmente bisogno in questi ultimi tempi. La migliore arma da impiegare contro Satana è il rosario.

 

Messaggio del 25 settembre 1990
Cari figli, vi invito alla preghiera con il cuore affinché la vostra preghiera sia un dialogo con Dio. Io desidero che ognuno di voi consacri più tempo a Dio. Satana è forte e desidera distruggervi ed ingannarvi in molti modi, perciò, miei cari figli, pregate ogni giorno affinché la vostra vita sia un bene per voi e per tutti quelli che incontrate. Io sono con voi e vi proteggo nonostante che satana desideri distruggere i miei progetti e fermare i desideri che il Padre celeste vuole realizzare qui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

 

Messaggio del 25 gennaio 1991
Cari figli, oggi come mai prima vi invito alla preghiera. Che la vostra preghiera sia preghiera per la pace. Satana é forte e desidera distruggere non solo la vita umana ma anche la natura e il pianeta su cui vivete. Perciò, cari figli, pregate per poter essere protetti attraverso la preghiera con la benedizione della pace di Dio. Dio mi ha mandato tra voi per aiutarvi. Se volete, afferrate il Rosario; già solo il Rosario può fare i miracoli nel mondo e nella vostra vita. Io vi benedico e rimango con voi finché Dio lo vuole. Grazie perché non tradirete la mia presenza qui. Grazie perché la vostra risposta serve al bene e alla pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!

 

Messaggio del 18 marzo 1991
Figli miei! Sono contenta di vedervi riuniti in così grande numero. Desidero che spesso vi riuniate insieme a pregare mio figlio. Sarebbe mio particolare desiderio che dedichiate le vostre preghiere ai miei figli che non sanno nulla del mio amore e dell’amore di mio figlio. Aiutateli a conoscere questo amore. E aiutate anche me che sono madre di tutti. Quante volte vi ho ripetutamente esortati a pregare! E vi esorto ancora perché desidero che tutti apriate il cuore a mio figlio e che gli consentiate di entrare in voi per colmarvi di pace e di amore. Lasciatelo entrare! Con la vostra preghiera fate sì che egli entri in voi affinché diventiate capaci di diffondere fra gli uomini la pace e l’amore poiché questa è la cosa più importante in questo tempo di lotta contro Satana. Vi ripeto: pregate, pregate, pregate, perché solo con la preghiera potete allontanare Satana e tutto il male che viene da lui. Io vi prometto, figli miei, che pregherò per voi Ma vi chiedo di essere più costanti nella preghiera e di diffondere pace e amore, cosa che vi domando da quasi dieci anni. Aiutatemi ed io pregherò mio figlio per voi.

 

Messaggio del 25 marzo 1996
Cari figli! Vi invito a decidervi di nuovo ad amare Dio al di sopra di tutto. In questo tempo in cui, a causa dello spirito consumistico, si dimentica cosa significa amare ed apprezzare i veri valori, io vi invito di nuovo, figlioli, a mettere Dio al primo posto nella vostra vita. Che satana non vi attiri con le cose materiali ma, figlioli, decidetevi per Dio che è libertà e amore. Scegliete la vita e non la morte dell’anima. Figlioli, in questo tempo in cui meditate la passione e la morte di Gesù, vi invito a decidervi per la vita che è rifiorita con la resurrezione e che la vostra vita oggi si rinnovi attraverso la conversione che vi condurrà alla vita eterna. Grazie per avere risposto alla mia chiamata!

 

Messaggio del 25 gennaio 1998
Cari figli, oggi vi invito tutti di nuovo alla preghiera. Solo con la preghiera, cari figli, il vostro cuore cambierà e diventerà migliore e più sensibile alla parola di Dio. Figlioli, non permettete che Satana vi trascini e faccia di voi quello che vuole. Io vi invito a diventare responsabili e decisi e a consacrarvi a Dio ogni giorno, nella preghiera. La santa Messa non sia per voi un’abitudine, ma vita; vivendo ogni giorno la santa Messa voi sentirete il bisogno della santità e crescerete nella santità. Io vi sono vicina e intercedo presso Dio per ognuno di voi, affinché vi dia la forza per cambiare il vostro cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

 

Messaggio del 2 ottobre 2003
Cari figli, datemi il vostro cuore totalmente. Lasciate che vi guidi verso mio Figlio che vi dà la vera pace e la vera felicità. Non permettete che vi abbagli la falsa luce che vi circonda e che vi si offre! Non permettete che satana vi domini con la falsa luce e felicità. Venite da me. Io sono con voi. Mirjana dice : Mentre la Madonna mi dava questo messaggio ha visto nei suoi occhi le lacrime per tutto il tempo.

 

Messaggio del 4 novembre 2004
Cari figli, vi invito nuovamente a rinnovare la preghiera in famiglia perchè un fiume di pace cominci a scorrere attraverso di essa. Satana desidera distruggere la famiglia. Vivete i miei messaggi. Pregate, pregate, pregate, e io pregherò con voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

 

 

Messaggio del 25 luglio 2005
Cari figli, anche oggi vi invito a riempire la vostra giornata con brevi e ardenti preghiere. Quando pregate il vostro cuore è aperto e Dio vi ama con amore particolare e vi dona grazie particolari. Perciò utilizzate questo tempo di grazia e dedicatelo a Dio come mai prima d’ora. Fate novene di digiuno e di rinunce affinchè satana sia lontano da voi e la grazia sia intorno a voi. Io vi sono vicina e intercedo presso Dio per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

 

Messaggio del 25 maggio 2010
Cari figli, Dio vi ha dato la grazia di vivere e proteggere tutto il bene che è in voi ed attorno a voi e di esortare gli altri ad essere migliori e più santi, ma satana non dorme e attraverso il modernismo vi devia e vi guida sulla sua via. Perciò figlioli, nell’amore verso il mio Cuore Immacolato amate Dio sopra ogni cosa e vivete i Suoi comandamenti. Così la vostra vita avrà senso e la pace regnerà sulla terra. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

 

Messaggio del 2 agosto 2010
Cari figli, oggi vi invito a cominciare insieme a me nei vostri cuori a costruire il Regno dei Cieli, a dimenticare ciò che è personale e, guidati dall’esempio di mio Figlio, a pensare a ciò che è di Dio. Che cosa Lui desidera da voi? Non permettete a satana di aprirvi le strade della felicità terrena, strade in cui non c’è mio Figlio. Figli miei, sono false e durano poco. Mio Figlio esiste. Io vi offro la felicità eterna e la pace, l’unità con mio Figlio, con Dio, vi offro il Regno di Dio. Vi ringrazio.

 

Messaggio del 2 agosto 2012 (Mirjana)

Cari figli, sono con voi e non mi arrendo.
Desidero farvi conoscere mio Figlio.
Desidero i miei figli con me nella vita eterna.
Desidero che proviate la gioia della pace e che abbiate la salvezza eterna.
Prego affinché superiate le debolezze umane.
Prego mio Figlio affinché vi doni cuori puri.
Cari miei figli, solo cuori puri sanno come portare la croce e sanno come sacrificarsi per tutti quei peccatori che hanno offeso il Padre Celeste e che anche oggi lo offendono ma non l’hanno conosciuto.
Prego affinché conosciate la luce della vera fede che viene solo dalla preghiera di cuori puri.
Allora tutti coloro che vi sono vicini proveranno l’amore di mio Figlio.
Pregate per coloro che mio Figlio ha scelto perche vi guidino sulla via verso la salvezza. Che le vostre labbra siano chiuse ad ogni giudizio.
Vi ringrazio.

Messaggio del 9 ottobre 1983

 

Ciò che è più importante per poter pregare bene è avere un continuo desiderio di Dio e un gran desiderio di salvare le anime. Lasciatevi guidare da questi due desideri: l’anelito a Dio e la salvezza degli uomini. Allora pregherete volentieri e troverete facilmente il tempo per la preghiera.

 

Messaggio del 25 giugno 2012

Cari figli! Con la grande speranza nel cuore anche oggi vi invito alla preghiera. Se pregate figlioli, voi siete con me, cercate la volontà di mio Figlio e la vivete. Siate aperti e vivete la preghiera; in ogni momento sia essa sapore e gioia della vostra anima. Io sono con voi e intercedo per tutti voi presso mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

 

Messaggio del 25 luglio 2012

Cari figli! Oggi vi invito al bene. Siate portatori di pace e di bontà in questo mondo. Pregate che Dio vi dia la forza affinche’ nel vostro cuore e nella vostra vita regnino sempre la speranza e la fierezza perchè siete figli di Dio e portatori della Sua speranza in questo mondo che è senza gioia nel cuore e senza futuro perchè non ha il cuore aperto verso Dio, vostra salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.

Messaggio 2 febbraio 2011 a Mirjana

Cari figli, vi radunate intorno a me, cercate la vostra strada, cercate, cercate la verità, ma dimenticate la cosa più importante: dimenticate di pregare correttamente. Le vostre labbra pronunciano parole senza numero, ma il vostro spirito non prova nulla. Vagando nelle tenebre, immaginate anche Dio stesso secondo il vostro modo di pensare e non quale è veramente nel Suo Amore. Cari figli, la vera preghiera proviene dalla profondità del vostro cuore, dalla vostra sofferenza, dalla vostra gioia, dalla vostra richiesta di perdono dei peccati. Questa è la via per la conoscenza del vero Dio e con ciò stesso anche di se stessi, perché siete creati a Sua immagine. La preghiera vi condurrà al compimento del mio desiderio, della mia missione qui con voi, l’unità nella famiglia di Dio. Vi ringrazio”.

 

Messaggio a Mirjana 2 Febbraio 2012

 

“Cari figli, da così tanto tempo io sono con voi e già da così tanto tempo

vi sto mostrando la presenza di Dio ed il suo sconfinato amore, che

desidero tutti voi conosciate. Ma voi, figli miei? Voi siete ancora sordi e

ciechi; mentre guardate il mondo attorno a voi non volete vedere dove

sta andando senza mio Figlio. State rinunciando a Lui, ma Egli è la fonte

di tutte le grazie. Mi ascoltate mentre vi parlo, ma i vostri cuori sono

chiusi e non mi sentite. Non state pregando lo Spirito Santo affinché vi

illumini. Figli miei, la superbia sta regnando. Io vi indico l’umiltà. Figli

miei, ricordate: solo un’anima umile brilla di purezza e di bellezza, perché

ha conosciuto l’amore di Dio. Solo un’anima umile diviene un paradiso,

perché in essa c’è mio Figlio. Vi ringrazio. Di nuovo vi prego: pregate per

coloro che mio Figlio ha scelto, cioè i vostri pastori”.

 

Messaggio a Mirjana 2 Gennaio 2012

 

“Cari figli, mentre con materna preoccupazione guardo nei vostri cuori,

vedo in essi dolore e sofferenza; vedo un passato ferito e una ricerca

continua; vedo i miei figli che desiderano essere felici, ma non sanno

come. Apritevi al Padre. Questa è la via alla felicità, la via per la quale io

desidero guidarvi. Dio Padre non lascia mai soli i suoi figli e soprattutto

non nel dolore e nella disperazione. Quando lo comprenderete ed

accetterete sarete felici. La vostra ricerca si concluderà. Amerete e non

avrete timore. La vostra vita sarà la speranza e la verità che è mio Figlio.

Vi ringrazio. Vi prego: pregate per coloro che mio Figlio ha scelto. Non

dovete giudicare, perché tutti saranno giudicati”.

Messaggio a Mirijana del 2 dicembre 2011

«Cari figli, come Madre sono con voi per aiutarvi con il mio amore, preghiera ed esempio a diventare seme di ciò che avverrà, un seme che si svilupperà in un forte albero ed estenderà i suoi rami nel mondo intero. Per divenire seme di ciò che avverrà, seme dell’amore, pregate il Padre che vi perdoni le omissioni finora compiute. Figli miei, solo un cuore puro, non appesantito dal peccato può aprirsi e solo occhi sinceri possono vedere la via per la quale desidero condurvi. Quando comprenderete questo, comprenderete l’amore di Dio ed esso vi verrà donato. Allora voi lo donerete agli altri come seme d’amore. Vi ringrazio».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: