“MARIA IMMACOLATA È IL PARADISO DELL’INCARNAZIONE” Beato Fulton J. Sheen

MARIA IMMACOLATA È IL PARADISO DELL’INCARNAZIONE

Prima di fare l’uomo, Dio formò l’Eden, un giardino di delizie bello come solo Egli sa farlo. In quel Paradiso della Creazione si celebrarono le prime nozze dell’uomo e della donna. Ma l’uomo non volle altre benedizioni che quelle corrispondenti alla sua più bassa natura. Non soltanto perdette la sua Felicità, ma ferì persino la sua stessa mente e volontà. Allora Dio progettò la ricreazione o redenzione dell’uomo.

Ma prima, volle fare un altro Giardino. Questo nuovo Giardino non sarebbe stato di terra, ma di carne; sarebbe stato un Giardino sul cui ingresso non sarebbe mai stata scritta la parola “peccato”, un Giardino in cui non sarebbero cresciute le erbacce della ribellione per soffocare i fiori della Grazia; un Giardino dal quale sarebbero sgorgati i quattro fiumi della Redenzione per i quattro angoli della terra, un Giardino così Puro che il Padre Celeste non si sarebbe vergognato di mandarvi il Figlio Suo, e questo “Paradiso recinto di carne che doveva essere coltivato da Cristo Nuovo Adamo” era Maria, la Nostra Madre Benedetta.

Come l’Eden fu il Paradiso della Creazione così Maria è il Paradiso dell’Incarnazione. In Lei come in un Giardino vennero celebrate le prime nozze tra Dio e l’uomo.

Quanto più ci si avvicina al fuoco, tanto più se ne sente il calore: quanto più ci si avvicina a Dio, tanto maggiore è la purezza. Ma siccome nessuno fu più vicino a Dio della Donna i cui portali umani Egli valicò per venire su questa terra, nessuno poteva essere più puro di Maria. Questa sua Speciale Purezza la chiamiamo “Immacolata Concezione”.

(Beato Fulton J. Sheen, da “Il Primo Amore del mondo, la commovente storia della Madonna”)

La perfezione della vera maternità è Maria Madre di Gesù, perché in tutto il mondo Ella è l’unica Madre “espressamente creata” dal suo Divino Figliuolo. Nessuna creatura può creare la propria madre.(…) Egli creò Sua Madre in modo particolare. La pensò prima che Ella nascesse, come il poeta pensa il suo poema prima che esso sia scritto. Egli la concepì nella Sua Mente Eterna prima che Ella fosse concepita nel grembo di sua madre Sant’Anna. In un certo senso, quando Ella fu concepita eternamente nella Pura Mente di Dio, fu quella la sua prima “Immacolata Concezione”.(…) Ma Dio non si limitò a “pensare” Maria. Ne creò effettivamente l’anima e l’infuse in un corpo, alla cui creazione cooperarono i genitori di lei. Fu attraverso i portali di Lei come attraverso la Porta del Cielo, che Egli volle venire al mondo. Dio, che aveva impiegato sei giorni a preparare un Paradiso per l’uomo, volle impiegare più tempo a preparare un Paradiso per il Suo Divino Figliuolo. Come nell’Eden non crescevano erbacce, così non doveva esistere peccato in Maria, Paradiso dell’Incarnazione, poiché sarebbe stato quanto mai disdicevole, per il Dio senza peccato, essere partorito da una donna macchiata dal peccato. Dio nella Sua Misericordia rimette il peccato originale dopo la nostra nascita nel Sacramento del Battesimo, ma ben s’intende come Egli dovesse concedere uno speciale privilegio a Sua Madre e rimetterle il peccato originale prima che Ella nascesse. Questo è il significato dell’Immacolata Concezione: ossia che, per speciale Grazia e privilegio di Dio Onnipotente e in virtù dei meriti di Gesù Cristo, Salvatore della specie umana, la Beata Vergine Maria fu preservata da ogni macchia di peccato originale fin dalla sua concezione. Ella fu in un certo senso, “concepita Immacolata” nella Mente di Dio fin dall’Eternità. Ma in parole proprie, Ella fu concepita Immacolata entro il seno di sua madre Sant’Anna nel tempo. Maria, quindi, non è un pensiero sopraggiunto nella Mente di Dio. Come l’Eden fu il Paradiso della perfetta delizia per l’uomo, così Maria divenne l’Eden dell’innocenza per il Figlio dell’Uomo. Per la semplice ragione che il Figlio di Dio la scelse come Sua Madre tra tutte le donne, Ella è tra tutte le donne la Madre modello del mondo. Nessuna madre fu mai celebre al mondo se non per virtù dei suoi figli. Nessuno ha mai sentito parlare della madre di Giuda, ma tutti conoscono Maria attraverso Gesù.

(Beato Fulton J. Sheen, da “Tre per sposarsi”)

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: